VII Edizione.

tema

La street photography è un genere fotografico che vuole riprendere i soggetti in situazioni reali e spontanee in luoghi pubblici. Molti fra i più famosi fotografi di strada hanno raccontato la nostra società del XX-simo secolo scattando immagini che avevano come sfondo marciapiedi, piazze, bar e metropolitane.
Per fare una buona ‘fotografia di strada’ non si deve necessariamente viaggiare o avere attrezzature particolari, ci vuole colpo d’occhio, pazienza, abilità nel cogliere l’attimo e a volte anche un po’ di fortuna.
cover_vii_edizione
‘Nessun regista cinematografico sarebbe capace
di comunicare l’inatteso
che si incontra per le strade’.
Robert Doisneau

– programma

Nei giorni 6 e 7 aprile 2019 a Villa San Giacomo (Santa Margherita Ligure) verrà allestita la mostra fotografica dei migliori 50 scatti del concorso fotografico Marco Corvisiero.
Il Concorso, ormai giunto alla sua VII edizione, quest’anno aveva come tema la street photography .
La frase alla quale ispirarsi, tratta come ogni anno da una massima di un personaggio famoso, erano le parole del celebre fotografo Robert Doisneau: “Nessun regista cinematografico sarebbe capace di comunicare l’inatteso che si incontra per le strade”.
Hanno partecipato 248 autori da tutta Italia per un totale di 682 fotografie.
La mostra fotografica sarà visitabile nei giorni 6 e 7 aprile dalle ore 10:00 alle ore 18:00 con orario continuato.
Domenica 7 aprile nella stessa sede alle ore 11:00 si svolgerà la premiazione del concorso che proclamerà i primi 3 classificati ed eventuali menzioni speciali.
Nella saletta a fianco ogni anno viene dato spazio al progetto di un fotografo emergente.
Quest’anno sarà Michela Zizzari a presentare il suo progetto fotografico nato nella splendida cornice di Santa Margherita Ligure nell’estate 2018, dove gli artisti protagonisti della scena sono stati invitati a posare per un ritratto.

I premiati

1-daniele-ficarelli

1 –
Daniele Ficarelli / Glasgow Murales

Bisogna complimentarsi con l’autore per l’uso del colore, semplice e naturale come la vita che ci circonda.
La giuria ha voluto leggere in questa foto due messaggi il primo, molto filosofico, e’ che siamo cose minuscole nei confronti dell’universo, il secondo, e questo e’ decisamente molto inquietante, qualcuno ci osserva, ci controlla e spesso decide per noi.
2-bruna-barletta

2 –
Bruna Barletta / Non perdiamoci di vista

Un bel colpo d’occhio e la scelta azzeccata del movimento dei protagonisti ne fanno uno scatto molto bello. Ci aggiungiamo anche un senso della composizione e delle geometrie e voila’ …. una foto da podio. Ma quello che attrae e’ stato l’uso del colore in una forma di fotografia dove l’uso del bianco e nero sembra essere la regola da cui non si può derogare.
3-stefano-maccari

3 –
Stefano Maccari / Today’s Family

Solo in un secondo momento arriva la percezione della bimba in piena luce contrapposta al murales che invece propone figure adulte e scure, quasi una metafora della strada della vita. Un inno all’ottimismo che, oggi, solo l’infanzia puo’ avere.

– Votazione del pubblico

4-1-elena-cometti

1 –
Elena Cometti / For Her

4-2-monica-calzamiglia

2 –
Monica Calzamiglia / Affacciati alla finestra amore mio

1-daniele-ficarelli

3 –
Daniele Ficarelli / Glasgow Murales